EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vai al contenuto

Cibi vietati al pastore tedesco

ciotola-cane-doppia_07855Il pastore tedesco è un cane delicato, bisogna saperlo alimentare, non tutto ciò che è commestibile può andare bene ad un cane tanto meno ad un pastore tedesco.

Conosci i cibi vietati?

Cioccolato

Il cioccolato è uno degli alimenti più dannosi per il tuo pastore tedesco infatti contiene dolci grassi e ricchi di zuccheri, il più velenoso è sicuramente il cioccolato fondente perchè contiene  metilxantine che appartiene alla classe dei composti alcaloidi, tra cui la teobromina, la caffeina, e la teofillina, il pastore tedesco non è in grado di metabolizzarlo, inoltre, si apprende, le sostanze possono indurre iperattività, tremori, ipertensione arteriosa, un ritmo cardiaco accelerato, convulsioni, insufficienza respiratoria e arresto cardiaco.  Una grossa quantità di cioccolato può persino essere fatale

Caffè e Tea

Condividere con il proprio pastore tedesco caffè e tea è dannosissimo  infatti la caffeina e la teina danneggiano il  cuore e al sistema nervoso in alternativa possono provocare vomito e diarrea, tachicardia, tremori e anche emorragie e ictus.

Alcool

L'alcool è un altro degli alimenti che possono ledere il pastore tedesco, mai dare al proprio amico a quattro zampe qualcosa che possa contenere alcool infatti il nostro pastore tedesco rischia una intossicazione grave che può arrivare sino a ledere il sistema nervoso o in caso di intossicazioni gravi alla morte.Ovviamente sono da evitare sia le bevande ma anche i prodotti di elaborazione alimentare e, nonostante i pastori tedeschi siano ghiotti di birra ricordarsi sempre che per loro è una bevanda mortale.

Caramelle e prodotti contenenti xilitolo

I nostri amici non devono mangiare dolciumi ma di certo nemmeno le caramelle e tanto meno prodotti contenente lo xilitolo, che si si trova anche in alcuni prodotti da forno, lo xilitolo può portare a  ipoglicemia a livelli che possono essere fatali.

Ci sono tanti altri cibi da non dare al pastore tedesco, continua a seguirci te li racconteremo volta per volta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *