EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vai al contenuto

Come pulire i denti del cane da pastore tedesco

Hartur del Quercus Suber
Hartur del Quercus Suber

La salute del mio cane da pastore tedesco dipende anche dal cavo orale e dai denti. Pulire regolarmente i denti del nostro amico a quattro zampe è molto importante perché rimuovendo i residui di cibo si evita la formazione di batteri pericolosi.

spazzolino per cane

Perché pulire i denti del cane da pastore tedesco

I denti dei cani da pastore tedesco hanno bisogno di cure perché, col tempo, potrebbero verificarsi delle dolorose infiammazioni a carico delle gengive.

I disturbi del cavo orale se trascurati possono manifestarsi con astenia e nervosismo.

Uno dei sintomi da non trascurare riguarda la difficoltà del nostro cane da pastore tedesco nel mangiare, soprattutto cibi che richiedono una buona masticazione.

Per imparare a prendersi cura della pulizia dei denti dei cani da pastore tedesco bisogna iniziare sin dai primi mesi di vita, in modo che diventi un gesto abituale e non fastidioso.

Le prime volte è bene far osservare al nostro cane da pastore tedesco lo spazzolino, avvicinandolo poi alla bocca.

Assicurano al nostro cane da pastore tedesco una buona igiene dentale si può contrastare l’insorgenza non soltanto di possibili patologie ma anche dell’alitosi, una problematica piuttosto diffusa.

Come pulire i denti

Il veterinario di riferimento, oltre a suggerire come procedere, può indicare se sia necessario ricorrere a prodotti specifici. In commercio, anche online, si trovano facilmente spazzolini, collutori e dentifrici per cani che svolgono un’azione purificante o rinfrescante. Gli spazzolini per cani hanno una testina flessibile e un’impugnatura comoda e sicura.

Esistono gel ad hoc che possono prevenire o lenire le infezioni a carico delle gengive e dei denti ma anche numerosi collutori che possono completare il trattamento.

Per pulire i denti del cane da pastore tedesco è importante avere a disposizione uno spazzolino adeguato che deve essere passato, con delicatezza, su tutta l’arcata sia esternamente che internamente. I movimenti devono essere lenti e non eccessivi, in modo da non rendere l’operazione dolorosa o pericolosa. Lo spazzolino deve essere passato sempre in modo da portare lo sporco verso l’esterno, partendo quindi dalla gengiva verso l’esterno.

La frequenza con la quale si deve ripetere l’operazione varia secondo l’età del nostro amico a quattro zampe ma, in genere, dovrebbe essere svolta a giorni alterni.

Gli snack

Sul mercato sono presenti molti snack che favoriscono la salute dei denti per i nostri amici cani. Si tratta di snack di piccole dimensioni che permettono la rimozione del tartaro e della placca, lasciando i denti puliti e in salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *