EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vai al contenuto

Il mio cane da pastore tedesco e la neve, consigli e suggerimenti

Il mio cane da pastore tedesco ama la neve.
Durante l’inverno non è infrequente che il mio cane da pastore tedesco si debba adattare alla neve e a temperature particolarmente rigide.
Per preservare il benessere del mio cane da pastore tedesco quando siamo in montagna, non usciamo mai durante le ore più fredde e controllo attentamente il suo comportamento, per individuare possibili segnali di ipotermia.

Il mio cane da pastore tedesco e la neve
Il mio cane da pastore tedesco è stato dotato dalla natura di un manto soffice e caldo, perfetto per affrontare le giornate fredde e nevose dell’inverno. Quando va in montagna però, è comunque indispensabile prendere delle precauzioni, così da evitare possibili problemi di salute.
Per andare sulla neve col mio cane da pastore tedesco ho bisogno del suo libretto sanitario, di collare, guinzaglio, museruola e coperta col quale asciugare e rimuovere le tracce di acqua.
Il mio cane da pastore tedesco è molto contento di correre fra i cumuli di neve, giocare e scavare. Quando andiamo sulla neve con i nostri amici pelosi, prima di partire, è fondamentale prendere alcune informazioni essenziali, come per esempio se vi sono delle aree dedicate ai cani dove possano essere lasciati anche senza guinzaglio. Un dettaglio molto importante, che riguarda anche le località di montagna, è relativo al possibile obbligo di alcune vaccinazioni.

Il mio cane da pastore tedesco e la neve, cosa sapere
Il mio cane da pastore tedesco, quando nevica o le temperature sono molto basse, non viene mai portato a passeggiare nelle ore più fredde della giornata, per esempio alla sera. Per evitare che il nostro amico a quattro zampe possa incorrere in dei disturbi, come l’ipotermia, è consigliabile uscire durante le ore centrali, quando il freddo è meno pungente. Inoltre, è opportuno scegliere dei percorsi dove non vi sia ghiaccio o neve che, alla lunga, potrebbero creare delle piccole lesioni dei polpastrelli. I cani, una volta tornati a casa devono essere scaldati con una vecchia coperta e poi si può procedere nell’osservazione delle zampe, in modo da assicurarsi che non vi siano danni. Nel caso in cui vi fossero delle alterazioni è indispensabile chiedere consiglio al veterinario.
Per prevenire la fessurazione a carico delle zampe del nostro amico si può applicare, su indicazione del veterinario di riferimento, della semplice vasellina o dei prodotti ad hoc.
Bisogna poi fare attenzione che il nostro amico cane non lecchi i prodotti impiegati per prevenire la formazione di ghiaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *